Automazione industriale

Perché dotarsi di parti di ricambio OEM

OEM (original equipment manufacturer) è la sigla con la quale si indicano le aziende che fabbricano prodotti, apparecchiature e componenti per conto di altre aziende, le quali, invece, li acquistano per poi commercializzarli con il proprio marchio.

20141217-le-corpo1Un argomento molto dibattuto legato al mondo degli OEM riguarda quello delle parti di ricambio: sono in molti, infatti, ad essere tentati di ridurre i costi operativi di breve termine utilizzando parti non-OEM, tuttavia occorre precisare che “smussare” i costi può portare ad una inefficiente paralisi del sistema, con tempi di inattività difficilmente prevedibili nonché danni alle apparecchiature non coperti dalla garanzia del produttore.

Spesso le aziende investono pesantemente in progetti capital-intensive al fine di soddisfare la crescente domanda dei clienti, trascurando però la necessità di adottare una corretta strategia per realizzare il vero valore di quel bene durante la sua vita utile. Tuttavia, quando si tratta di tempi di inattività non pianificati dei sistemi di movimentazione le conseguenze possono essere terribili: le operations possono, infatti subire un brusco arresto, le scadenze degli ordini non vengono rispettate e la fedeltà del cliente, ottenuta con sudore, si perde facilmente.

Ecco, quindi, sette motivi per cui occorre fornirsi di parti di ricambio OEM:

Il vero costo di proprietà

Sebbene i costi “nascosti” non siano evidenti al momento dell’acquisto, le decisioni “intelligenti” vanno ad impattare sul costo totale di proprietà. I ricambi OEM sono progettati per durare nel tempo e incontrare le aspettative di affidabilità – in termini di tempo medio tra i guasti (MTBF, Mean Time Between Failures) – per i programmi di manutenzione preventiva. Essi funzionano secondo le specifiche, senza alcun impatto negativo alle parti accessorie.


Progettato e testato non solo per la forma, ma per il funzionamento
20141217-le-corpo2

Tutti i materiali usati per i ricambi OEM soddisfano i requisiti di integrazione che le parti debbono avere nelle varie applicazioni. Al contrario, i ricambi non-OEM, nonostante possano funzionare senza problemi apparenti, potrebbero essere come delle bombe ad orologeria a causa di una inferiore qualità costruttiva, per la quale però risulta difficile rilevare le imperfezioni di fabbricazione.

Il ricambio generico può non essere uguale a quello OEM

20141217-le-corpo3Le operations non possono contare sui fornitori non-OEM per avere parti di ricambio aggiornate. Attraverso il ciclo di vita del prodotto, infatti, i produttori OEM effettuano continui miglioramenti nel design e nelle interazioni tra le parti: questi aggiornamenti sono resi noti dagli OEM stessi, i quali si rendono disponibili a garantire miglioramenti nelle prestazioni e dare supporto lungo l’intero ciclo di vita.
I prodotti generici possono avere una “garanzia”, ma limitata
Alcuni ricambi generici possono avere una garanzia, ma solo in termini di sostituzione della parte, senza coprire eventuali danni causati ad altri componenti del sistema. Inoltre, la garanzia originale di conformità del sistema richiede l’uso di autentici ricambi OEM per evitare danni alle parti e ai sistemi ausiliari, pertanto l’utilizzo di prodotti generici può invalidare la garanzia del produttore del sistema.

Il ricambio giusto al momento giusto

La cosa peggiore che può capitare ricorrendo a fornitori non originali è l’indisponibilità del ricambio richiesto. Quando le operazioni richiedono una scadenza stretta per la fornitura della parte da sostituire, l’OEM è sempre ben preparato e dotato di ottime informazioni sull’installazione e sullo storico, al fine di conoscere istantaneamente tutte le esigenze operative.

Non rischiare un incidente a causa di un ricambio non-OEM di scarse prestazioni

20141217-le-corpo4I prodotti generici posso essere difettosi e compromettere i macchinari, esponendo le operations a rischi per la sicurezza. Solamente l’utilizzo di ricambi OEM affidabili aumenta la sicurezza degli impianti e limita le costose procedure di contenzioso derivanti da infortuni sul lavoro.

Supporto degli esperti

La maggior parte dei produttori OEM forniscono un servizio di supporto tecnico 24/7, in modo da poter trovare la migliore soluzione possibile e fornire assistenza nella pianificazione del ciclo di vita, provvedendo a dare informazioni chiave sui “ricambi critici” per indirizzare in maniera efficiente la definizione dei budget per i costi di manutenzione e del lavoro.