Management della produzione

New entry nel portfolio Plannet: la dolciaria Gadeschi

La Gadeschi integra l’ERP Microsoft Dynamics NAV dello stabilimento di Corte dè Frati con il sistema software avanzato COMPASS

La Dolciaria Gadeschi, specializzata dal 1970 nella produzione di biscotti tradizionali italiani, ricopre un ruolo di primissimo piano nella fornitura di semilavorati per l’industria alimentare.

La crescita nei volumi produttivi, iniziata nel 2004 con l’ingresso nel Gruppo Lameri che opera nel commercio e trasformazione di cereali per l’industria alimentare, ha dato l’impulso in azienda a integrare al sistema gestionale ERP il sistema avanzato COMPASS di Pianificazione della supply chain, Schedulazione ed ottimizzazione a capacità finita della produzione, e controllo e monitoraggio dei processi produttivi (MES).

L’introduzione del nuovo sistema COMPASS consentirà all’azienda di migliorare le performance nei processi di planning & execution e nelle fasi produttive.

I vantaggi in area planning e scheduling:

  • un aumento della produttività delle risorse ottenuta grazie alla generazione di sequenze di fabbricazione create in base alle caratteristiche dei prodotti (comunanza ingredienti, formati, …) che permette di minimizzare il tempo complessivo di fermata per cambio produzione, con conseguente diminuzione dei costi produttivi;
  • un aumento del livello di servizio, inteso come rispetto consegne, qualità e rapidità delle risposte per il commerciale;
  • la conoscenza tempestiva dell’impatto derivato dall’introduzione di nuovi ordini e dall’aumento delle vendite di una o più referenze o da spostamenti di priorità su ordini esistenti, ottenuta grazie alla capacità di simulare gli scenari produttivi;
  • una significativa riduzione degli stock ottenuta grazie alla pianificazione dei materiali sincronizzata alla capacità produttiva;
  • un aumento dell’efficienza della pianificazione attraverso la riduzione del lavoro manuale svolto dal pianificatore;
  • un aumento dell’efficacia della pianificazione, attraverso la possibilità di simulare facilmente scenari alternativi;
  • un aumento nella tempestività dei controlli sulle situazioni di criticità che generano il mancato rispetto delle date di consegna (colli di bottiglia sulla manodopera e sugli impianti, mancanza materiali, ritardi dei fornitori) ottenuta grazie alla simulazione dell’effetto di eventuali decisioni gestionali (straordinario, conto lavoro, anticipi di consegna);
  • il consolidamento del know-how aziendale attraverso la condivisione e oggettivazione dei dati e delle regole per la pianificazione e la programmazione della produzione.

I vantaggi in area MES.

  • l’eliminazione del cartaceo per la consuntivazione della produzione renderà superfluo il lavoro manuale di trascrizione/data entry delle schede, riducendo gli eventuali errori;
  • l’automazione di alcuni processi di fabbrica ridurrà il tempo a essi dedicato dal personale di produzione e gli eventuali errori;
  • l’introduzione di un sistema di raccolta dati automatico e real-time in produzione migliorerà l’affidabilità e l’accuratezza del sistema di misura delle prestazioni rendendolo più utile e credibile, fornendo gli strumenti per effettuare valutazioni oggettive su eventuali interventi di miglioramento dei processi produttivi;
  • la disponibilità di consuntivi affidabili per articolo/ordine consente all’azienda di effettuare valutazioni appropriate su costi, prezzi e margini di contribuzione dei diversi articoli per impostare le giuste azioni strategiche di miglioramento;
  • la riduzione degli sprechi: l’introduzione del sistema MES è la pre-condizione per un piano di miglioramento complessivo delle performances dei sistemi produttivi. Disporre di dati oggettivi su scarti, fermi, rese dei materiali, consente di individuare condizioni inefficienti di funzionamento degli impianti, della manodopera, nell’utilizzo dei materiali e fornisce le basi sulle quali impostare gli interventi di miglioramento per evitare e ridurre gli sprechi.

http://www.plannet.it/