Wiki automazione

PALLETTIZZAZIONE AUTOMATICA

Per pallettizzazione automatica si intendono quell’insieme di procedure atte a impilare materiali di vario genere, posizionandoli su un pallet e bloccandoli ad esso con una fasciatura, generalmente fatta di cellophane. Si tratta quindi di un’operazione generalmente situata alla fine di una linea di produzione e che assolve al compito di stoccare le merci in modo flessibile.

Perché ricorrere ai sistemi di pallettizzazione automatica?

La ratio che giustifica l’utilizzo di un pallettizzatore automatico è presto detta. Il primo vantaggio di questo sistema è sicuramente l’incremento della sicurezza nel trasporto delle merci. Tramite la pallettizzazione automatica le merci vengono fissate tra di loro, evitando movimenti durante il trasporto e aumentando le probabilità che la merce resti integra.

Il secondo vantaggio evidente offerto dai sistemi di pallettizzazione automatica è il risparmio in termini di tempo e spazio. Stoccando colli misti su un unico pallet è infatti possibile ridurre drasticamente i tempi di trasporto degli stessi, così come ottimizzare gli spazi, consentendo in ultima analisi un notevole risparmio di costi di stoccaggio e trasporto.

Uno dei contesti in cui la pallettizzazione automatica trova il suo massimo impiego è senza dubbio il settore alimentare. Laddove diviene necessario trasportare colli di merci misti, come avviene spesso in ambito alimentare, ricorrere alla pallettizzazione automatica significa ottimizzare in modo importante i tempi, gli spazi e i costi per chi trasporta la merce.

Come avviene la pallettizzazione automatica: le isole robotizzate

La procedura di pallettizzazione automatica avviene per mezzo delle isole robotizzate, vale a dire delle aree meccanizzate studiate appositamente per le operazioni di pallettizzazione delle merci. La complessità di organizzazione di queste isole dipende da vari fattori, primo fra tutti la necessità di compiere operazioni di stoccaggio più o meno complesse.

Ciò che le isole robotizzate consentono è ovviamente un’elevata cadenza oraria e un’elevata affidabilità.

Non a caso, secondo molti esperti, la pallettizzazione automatica tramite isole robotizzate afferisce alla logistica piuttosto che alla produzione. E richiedono quindi una certa flessibilità nella loro progettazione, in quanto il loro compito può variare in modo rilevante.

L’esigenza sempre più presente nell’industria è infatti quella di avere a disposizione sistemi flessibili, che ben si adattano al variare dei carichi e della tipologia di lavori richiesti. E, trattandosi di logistica, queste variazioni devono avvenire in tempi rapidi e con il minor impatto possibile. Il compito richiesto è infatti quello di ottimizzare tempi, spazi e costi.

Pallettizzazione automatica e futuro

Qual è, quindi, il trend che ci possiamo aspettare per il futuro? Indubbiamente i sistemi di pallettizzazione automatica stanno riscuotendo un interesse sempre maggiore nel settore manifatturiero, sempre più orientato alla flessibilità e all’ottimizzazione dei flussi di lavoro. Non ci si può quindi che aspettare un’ulteriore evoluzione in tale senso.

Quello che inciderà maggiormente sulla diffusione della pallettizzazione automatica sarà senza dubbio l’evolvere della robotica e la sua applicazione sempre crescente nel processo produttivo. Se questa coinciderà anche con una certa flessibilità, sempre più richiesta, assisteremo nei prossimi anni a un’ulteriore affermazione dei sistemi di pallettizzazione automatica.