Comunicati Stampa

Epson amplia la gamma di robot SCARA di fascia alta

La linea si arricchisce ulteriormente con l’aggiunta di due modelli estremamente compatti, progettati per offrire velocità e precisione.

Cinisello Balsamo, 10 maggio 2022 – Epson ha ampliato la gamma di innovativi robot SCARA con l’aggiunta di due nuovi modelli: GX4 e GX8. Estremamente compatti e versatili, questi robot stabiliscono nuovi standard prestazionali: sono progettati per ottimizzare produttività, velocità e precisione in spazi ristretti e supportano un’ampia gamma di applicazioni in vari settori, dall’assemblaggio dei componenti automotive al dosaggio, fino al caricamento.

Volker Spanier, Head of Manufacturing Solutions di Epson ha dichiarato: “Epson guida il settore dei robot SCARA da 35 anni, offrendo tecnologie innovative ed esclusive. Questi due nuovi modelli, che completano la nostra gamma SCARA e definiscono nuovi standard di velocità e precisione, sono l’esempio perfetto di come Epson risponde alle esigenze sempre diverse poste dal mercato“.

Con un carico utile massimo di 4 kg, il robot Epson SCARA GX4 offre un’ampia area di lavoro nonostante una sezione di flangia molto compatta (140 x 185,5 mm) e un tempo ciclo di appena 0,33 secondi, anche in caso di utilizzo prolungato.

Molte operazioni di assemblaggio possono essere eseguite solo con il braccio orientato in una direzione: è stato progettato infatti per ruotare a sinistra o a destra, aumentando fino al 40% l’area di lavoro massima. L’elevata rigidità del braccio, disponibile con lunghezza di 250, 300 e 350 mm, riduce a un livello molto basso le vibrazioni residue, con partenze e arrivi fluidi anche ad alte velocità.

Dimensioni, velocità e precisione rendono SCARA GX4 particolarmente adatto per un’ampia gamma di applicazioni in molteplici settori, dalla produzione di smartphone e computer alla realizzazione di apparecchiature medicali, fino al confezionamento farmaceutico.

Simile per progettazione e prestazioni alla serie GX4, il robot SCARA GX8 ha un carico utile massimo di 8 kg, una sezione di flangia molto compatta di 185 x 220 mm e cicli di appena 0,28 secondi. Proprio come il modello GX4, SCARA GX8 è dotato di un braccio ad alta rigidità che assicura vibrazioni residue contenute, con movimenti di partenza e di arrivo fluidi a tutte le velocità. Inoltre, è in grado di sostituire robot più grandi e migliora la produttività in tutti i settori che richiedono elevata velocità e massima precisione, quali la produzione di componenti elettrici e meccanici, le applicazioni pick-and-place, il dosaggio e il caricamento.

Forniti da Epson come soluzione completa, i due nuovi SCARA includono anche controller e software, oltre a essere disponibili come unità da banco: GX8 è configurabile per il montaggio a parete o soffitto, mentre il modello GX4 è disponibile come sistema multi-mount per l’installazione sia a parete sia a soffitto. Non solo: sono disponibili anche opzioni per camera bianca e unità per l’installazione in ambienti speciali, ad esempio IP65 ed ESD.

www.epson.it