Management della produzione

L’introduzione dei principi della “lean production” nel settore del flexible packaging

L’AZIENDA

Il caso in questione si riferisce ad un’azienda che produce bobine di film stampato ed accoppiato destinato prevalentemente alle linee di confezionamento delle aziende del settore alimentare.

In questi ultimi anni l’azienda ha visto diminuire costantemente le dimensioni dei propri ordini di produzione (tirature medie), rendendo sempre più necessario investire e lavorare sul processo di set-up delle linee stampa ed accoppiatura e sulla flessibilità del proprio processo produttivo, di seguito schematizzato:

La produzione è sostanzialmente su ordine cliente, con un tempo di attraversamento degli ordini in produzione è di 4-8 settimane, anche a causa dei tempi di reticolatura dei prodotti accoppiati in camera calda.

L’azienda utilizza un sistema MRP per la definizione dei fabbisogni delle materie prime (bobine in poliestere, alluminio, carta, ecc.).

IL PROGETTO

In seguito alla recente introduzione di nuove linee di stampa ed accoppiatura con tecnologia “short run” per la produzione di piccole tirature (normalmente inferiori ai 5000 mt), destinate soprattutto al settore cosmetico (buste per campagne promozionali), la Direzione ha deciso di avviare un progetto per la definizione di una nuova organizzazione del lavoro in linea con i principi e gli approcci della lean production”.

Principi guida

All’avvio del progetto sono stati definiti e condivisi i seguenti principi guida:

  • focalizzazione sulla riduzione dei tempi di attraversamento degli ordini (lead time), sulla velocita dei set-up delle linee e sulla qualità della produzione (riduzione difetti/scarti);
  • layout delle nuove linee e flusso produttivo (value stream) il più possibile indipendente, con minime interferenze rispetto alle altre produzioni presenti nello stabilimento e con servizi di supporto dedicati;
  • forte responsabilizzazione dei capi macchina e del personale operativo sulle prestazioni delle linee produttive (set-up/avviamenti, controllo di processo/autocontrollo, ispezione delle linee/automanutenzione, ecc.);
  • massima attenzione ad ordine e pulizia del posto di lavoro (attraverso approccio 5S);
  • gestione a vista degli indicatori e delle informazioni chiave per il funzionamento del processo;
  • formazione mirata del personale operativo (on error training) e relativo coinvolgimento nel miglioramento continuo (analisi sistematica dei difetti, dei guasti/anomalie e di altri sprechi/inefficienze rilevati sulla linea).

Obiettivi

Attraverso l’introduzione della nuova organizzazione del lavoro sulla linea “short run”, la Direzione intende soprattutto garantire il livello di servizio ai clienti, sia in termini di tempi di risposta che di qualità delle forniture.

Per servire al meglio questo settore e questi clienti è infatti essenziale soprattutto avere:

  • un processo di approntamento dei cilindri di stampa molto veloce (i cilindri di stampa vengono ogni volta rifatti e reincisi e quindi la riduzione del relativo lead time di approntamento del cilindro contribuisce in modo determinane a ridurre il tempo di consegna dell’ordine);
  • un tempo di cambio produzione (set-up) molto rapido (la produzione degli ordini in così piccole tirature fa si che il tempo macchina sia spesso inferiore ai 30 minuti e quindi è necessario poter effettuare dei cambi produzione in tempi molto più rapidi rispetto alle altre linee tradizionali);
  • una qualità del processo produttivo molto elevata (è fondamentale ridurre al minimo i reclami per il cliente e di conseguenza avere un’elevata process capability sulle linee di stampa ed accoppiatura);
  • un processo di miglioramento continuo tempestivo ed efficace (diventa fondamentale analizzare ed eliminare le cause di eventuali difetti o disservizi segnalati dai clienti o rilevati nelle varie fasi di lavorazione degli ordini).


Linee di sviluppo e programma di lavoro

Il progetto è stato sviluppato e realizzato con riferimento al seguente programma di lavoro:

A) Definizione layout ed organizzazione del posto di lavoro (gestione a vista)
Definizione layout e criteri di disposizione materiali/attrezzature sulla linea
Definizione degli standard di ordine e pulizia (in ottica 5S)
Definizione dei sistemi di gestione a vista da adottare sulla linea (KPI/indicatori, standard di lavoro, reclami, progetti, ecc,)

B) Definizione KPI / Indicatori
Messa a punto indicatori di macchina (utilizzo, set-up/cambio produzione, scarti, velocità)
Messa a punto indicatori di linea / flusso (LT/tempi di consegna ordini, puntualità consegna/livello di servizio, reclami, volumi, ecc.)
Definizione obiettivi (con riferimento agli indicatori)
Criteri di gestione indicatori/KPI

C) Definizione dei flussi di materiali/attrezzature ed organizzazione dei relativi servizi di supporto (supply chain)
Definizione del processo di sviluppo e realizzazione nuovi cilindri (inclusa approvazione bozza grafica da parte del cliente)
Definizione del processo di gestione delle ricette colori
Definizione dei criteri di gestione del servizio inchiostri/vernici
Definizione dei criteri di gestione del servizio vernici

D) Definizione dei parametri di impostazione e regolazione delle linee (controllo di processo)
Definizione degli standard di processo (parametri critici)
Definizione dei criteri di controllo ed aggiornamento

E) Definizione processo di set-up ed avviamento
Definizione del ciclo di set-up (smontaggio/montaggio)
Definizione check list di avviamento

F) Definizione manuale operativo di linea
Definizione istruzioni di accensione/spegnimento linea
Definizione istruzioni di set-up/avviamento linea
Definizione istruzioni di conduzione linea
Definizione istruzioni di pulizia linea
Definizione istruzioni di controllo qualità (autocontrollo)
Definizione istruzioni di manutenzione (manutenzione autonoma)
Definizione istruzioni di gestione dei cilindri
Definizione istruzioni di gestione inchiostri/vernici/adesivi
Definizione istruzioni di gestione delle attrezzature di produzione (raclee, bacinelle, rulli, ecc.)
Definizione istruzioni per la gestione/movimentazione dei materiali e prodotti
Definizione istruzioni per la salvaguardia dell’ambiente e sicurezza del lavoro

M&IT Consulting ha supportato l’azienda cliente nell’intero progetto, mettendo a disposizione la propria competenza ed esperienza più che decennale nel miglioramento dei processi produttivi e della supply chain.

http://www.mitconsulting.it/