Wiki automazione

SOLUZIONI PER L’INTELLIGENCE D’IMPIANTO

Ultimamente si parla sempre più spesso di un nuovo settore industriale: l’intelligence d’impianti industriali. E sebbene sia ormai un concetto ben noto a tutti in altri Paesi, in Italia si tratta ancor oggi di un tema abbastanza oscuro e poco conosciuto.

Di cosa si tratta? E quali sono le migliori soluzioni per migliore l’intelligence d’impianto?

Per iniziare possiamo affermare che si tratta di una precisa filosofia inclusa nell’ottica d’Industria 4.0.

Essa mira a digitalizzare gli impianti rendendoli più automatici, in grado di lavorare da soli, in maniera più produttiva e veloce. Perché questo accada,  vi è la necessita di un forte intervento da parte delle persone. A questo si aggiunge anche il bisogno di controllare tutti gli impianti automatici nel loro insieme. Perché solo aumentando la produttività complessiva si è in grado d’influire positivamente sui carichi di lavoro generali effettuati dagli impianti.

Per farlo al giorno d’oggi esistono numerosi software che non solo aiutano nell’automatizzazione dell’impianto, ma permettono persino di vedere una sintesi dei dati di tutti gli impianti che lavorano in un sistema lavorativo a ciclo chiuso e aperto. Tra questi spicca il software Wonderware: si tratta di uno degli strumenti principali che evidenza delle relazioni difficilmente visibili tra i vari impianti. Inoltre, i software di questo genere permettono di analizzare la catena produttiva trovando gli eventuali errori o punti deboli per intervenirci con l’intenzione di ripristinare il corretto funzionamento dell’impianto stesso.

Grazie all’utilizzo di programmi simili, tutti gli impianti inclusi nella catena produttiva di un’azienda vengono virtualmente modellizzati in dei blocchi facili da gestire.

Il titolare così può facilmente tenere traccia delle prestazione degli singoli impianti o di tutto il gruppo nel suo complesso osservando le analisi effettuate dal computer stesso.

Per giunta, usando altri software è possibile automatizzare il processo di produzione in tutto e per tutto.

Ciò che deve fare l’interessato per riuscirci è semplicemente impostare alcuni valori. A egli, insomma, spetta il compito di scelta: di tutto il resto si occuperò il programma gestionale stesso. A tutto questo si aggiunge persino la possibilità d’intervenire su intere infrastrutture potendo quindi controllare il lavoro di vere e proprie fabbriche, nonché di singoli stabilimenti industriali.

Tutto questo aiuta gli interessati a raggiungere i loro obiettivi più facilmente in tempo reale. I software che aiutano a migliorare l’aspetto Smart delle aziende consentono di pianificare il lavoro, controllare l’esecuzione e il personale che la esegue, nonché occuparsi di vari aspetti relativi al prodotto finale, come la qualità.

Nel processo di produzione, inoltre, i software che migliorano la produttività aziendale consentono persino di controllare l’energia consumata per eseguire il processo, nonché il relativo consumo di materiale. Intervenire, quindi, anche su tutta la parte del processo relativa alle spese. Grazie a un controllo migliorato da parte di sistemi informatici diventa possibile tenerle sotto controllo evitando gli eccessi.

Il risultato diventa visibile: si riesce a produrre di più spendendo meno in termini di energia e materiale. Il guadagno per l’azienda diventa così doppio e l’impiego di software digitali si riflette positivamente sui costi e sui profitti generati.

E se fino a ora abbiamo parlato tanto dei software impiegati, occorre anche ricordarsi di tutto ciò che riguarda l’intelligence server. Quest’ultimo, difatti, rappresenta il cuore pulsante di un’azienda dagli impianti automatizzati e digitalizzati.

Proprio sul server diventa possibile contestualizzare e analizzare numerosi dati relativi alla produzione provenienti da moltissime fonti in un solo modello business-friendly.

La gestione dei dati può avvenire tramite diverse modalità, una delle quali è quella su base temporale.

In questo modo si riesce a mettere in correlazione numerosi dati di tantissime serie temporali come i turni, i vari eventi e così via. A tutto questo si aggiunge anche la possibilità di valutare lo stato di usura degli impianti analizzando la loro produttività.

I sistemi software di Operational Intelligence possono adattarsi a qualsiasi settore industriali: chimico, metallurgico e così via. Non a caso viene sempre di più usato nel settore del trasporto e della produzione energetica confermando così la propria efficacia.