Wiki automazione

ROBOT ANTROPOMORFI

Un robot antropomorfo è un particolare tipo di automa in grado di ricreare e riprodurre alcune caratteristiche proprie dell’uomo così come di imitare alcuni suoi tratti come movimenti e grossolanamente l’aspetto. Chiaramente questa è una descrizione in qualche modo limitante di cosa in realtà è un robot antropomorfo poiché si va a cadere in due branche di robotica come quella industriale e l’umanoide.

Questi due cambi sviluppano, studiano e progettano i robot antropomorfi con un solo scopo, quello di migliorare la vita dell’uomo e semplificare il suo lavoro.

Nascita del primo robot antropomorfo

Il primo robot antropomorfo fa il suo ingresso nel settore dell’industria nei primi anni settanta, studiato e pensato per aiutare e sostituire l’uomo in alcune fasi della catena di montaggio, le più pericolose nello specifico. Dalla sua creazione al suo impiego non passa troppo tempo dato che viene adottato da un aziende svedese nel ’73. Questo robot presenta la sua similarità con l’uomo nel suo braccio flessibile ed elettrico e viene impiegato per lucidare dei tubi in acciaio. Da questo momento storico in avanti questa tecnologia verrà presa in considerazione da varie industrie, prima in Europa, poi in tutto il mondo.

Nello stesso periodo in Giappone un team di ricerca lavora allo sviluppo del primo robot umanoide moderno, con gambe e braccia. Wabot-1, nome scelto per il robot, è in grado di muoversi, camminare e interagire, oltre che trasportare oggetti, funzione molto importante dal punto di vista lavorativo.

Caratteristiche di un robot antropomorfo

Dal ’73 ad oggi son stati effettuati molti passi avanti nel mondo della robotica industriale e delle tecnologie che hanno permesso a questi progetti di evolversi e migliorare notevolmente. La loro forma sarà pure la stessa, in quanto il braccio robotico è arrivato sino ai giorni nostri, ma le prestazioni son incredibilmente migliorate, oltre ad essere più avanzati, versatili e in grado di compiere le funzioni più svariate.

Attualmente i robot appartenenti a questa tipologia son utilizzati in svariati settori tra cui:

  • Aeronautica
  • Automobilistico
  • Elettronico
  • Sanitario
  • Produzione alimentare

In questi campi è responsabile di processi e operazioni della catena di montaggio che son eseguiti in maniera precisa, efficace e veloce. I robot presenti in quest’era sono sicuri e operativi, hanno un margine di errore quasi inesistente e riusciranno a portare il processo produttivo a livelli elevati. Un braccio robotico infatti, grazie alle sue particolarità, caratteristiche, resistenza e insensibilità alla fatica può ridurre i tempi di produzione e migliorare i processi e il montaggio.

Per quanto riguarda i robot antropomorfi nella branca della robotica umanoide son stati fatti dei grandissimi passi avanti. I robot risultano sempre più simili all’uomo nei tratti, nelle caratteristiche, nei movimenti e nel modo in cui si adattano allo spazio e all’ambiente. Son stati creati dei robot per la casa, per anziani e per il soccorso e in tutti gli ambiti dove risulta intelligente applicarli. Questi robot non vanno a sostituire l’interazione umana o a prendere il posto delle persone ma a tentare di migliorare la vita dell’uomo.

Logicamente molti robot antropomorfi di questo tipo rappresentano ancora dei prototipi in via di sviluppo e studio ma nel futuro è molto probabile presagire che faranno parte della routine.