Software della produzione

Le novità di Plannet, la parola a Federico Montanari

Siamo di nuovo qui alla scoperta delle novità di Plannet. Oggi abbiamo chiesto a Federico Montanari di parlarci delle nuove funzionalità del modulo di analisi dei KPI tramite applicazione WEB in cloud.

“In COMPASS 10 è stato introdotto una nuova funzionalità che permette ai nostri utenti di analizzare i dati di produzione provenienti dal Modulo MES di Compass 10 ed, in caso di necessità, integrare queste analisi con altri dati aziendali gestiti su applicazione diverse.

In COMPASS 10 viene garantita una visualizzazione di base dei dati di produzione, che può essere sviluppata utilizzando delle tabelle Pivot o tabelle Select.

La vera novità – dalla versione 10.1.8.0 – è data dall’utilizzo dello strumento PowerBI di Microsoft.

La decisione di utilizzare questo strumento/servizio è data dai seguenti motivi:

  1. programma di Business Intelligence di maggior successo/aspettative da parte del mercato;
  2. costo basso, rapportato a quello della concorrenza (circa 9 €/mese ad utente);
  3. molto User Friendly;
  4. possibilità di customizzazione da parte del cliente attraverso il programma PowerBI Desktop;
  5. possibilità di consultare i dati senza dover acquistare nuove licenze Compass 10.

Prima di descriverne il funzionamento è corretto specificare il significato di alcuni elementi di Power BI:

  1. un Report è un insieme di Pagine;
  2. in una Pagina possono esserci più elementi visivi (es. grafici, gauge,matrici,….);
  3. una Dashboard è un elemento in cui possono essere visualizzati diversi elementi visivi appartenenti a diverse pagine di report anche differenti.
    Plannet supporta i Clienti nella creazione di nuovi files per PowerBI che “utilizzano” come risorsa dati le informazioni provenienti da COMPASS 10.

Il cliente ha così l’opportunità di installare un servizio sul proprio DataBase Server che mantiene aggiornati i dati sul cloud di Microsoft, siccome i dati del DB COMPASS 10 del cliente vengono “salvati” nel cloud tramite il servizio appena descritto. Il refresh dei dati può essere giornaliero (o con aggiornamenti a frequenze predefinite).

Il cliente può sviluppare autonomamente (o con il supporto di Plannet) i report custom e la base dati può essere sia il DB di COMPASS 10 sia dati provenienti da sorgenti diverse, poiché PowerBI si interfaccia con qualunque base dati (ad esempio anche Excel, che è uno degli strumenti di maggiore diffusione nelle aziende).

Per la consultazione l’utente deve “loggarsi” sul sito di Microsoft e può consultare i propri report ed anche quelli condivisi (in sola visualizzazione o con la possibilità di modifica).
Ogni utente può personalizzarsi la propria DashBoard o crearne diverse; anche le Dashboard possono essere condivise.

Un’ulteriore possibilità di PowerBI è quello di limitare per singolo utente l’accesso ai dati. Questo significa ad esempio che Mario Rossi del reparto Presse non potrà Visualizzare i dati del reparto Confezionamento, perché non di sua competenza.

Concludendo, fermo restando che Plannet si impegna a mettere a disposizione del cliente un Database contenente tutti i dati per analizzare l’andamento produttivo aziendale e diversi file standard di analisi per PowerBI, riteniamo molto interessante e utile (per il cliente) poter utilizzare anche in autonomia, un programma performante, ma molto semplice, come PowerBI di Microsoft per creare reportistica ed analisi sui dati”

http://www.plannet.it/