Wiki automazione

MANIPOLATORI ELETTRONICI

I manipolatori sono macchinari che consentono, come dice la stessa terminologia, di manipolare elementi d’assemblaggio, carichi e quanto altro , ingombranti, delicati e pesanti per spostarli al fine di localizzarli, per adagiarli su pallet o per assemblarli.

Facilitando il lavoro dell’uomo ottimizzano i tempi, i costi e sono ottimali per garantire la sicurezza e la salute fisica degli stessi operai in mansioni in cui la manodopera umana risulta insufficiente per adempiere alle prestazioni suindicate.

Diversi sono i tipi di manipolatori presenti sul mercato, elettrici, a bracci rigidi, con fune a colonna, ognuno con una specifica mansione e caratteristica.

Manipolatori: caratteristiche

I Manipolatori si caratterizzano per avere un funzionamento elettrico o manuale, a seconda che svolgano la loro mansione in autonomia o sotto la guida umana.

Altresì, va considerato la presenza di bracci, funi o colonne impiegate per spostare gli oggetti, ognuno con uno specifico impiego a seconda del tipo di carico.

I manipolatori sono costruiti con elementi solidi in grado di garantire la stabilità dei movimenti e degli spostamenti al punto da essere in grado di manipolare oggetti di diverso peso con assoluta facilità e senza arrecare danni alcuni alla merce.
Ideati per alleggerire la forza lavoro umano da compiti al di sopra della portata del singolo uomo, nascono per garantire al sicurezza sul lavoro al fine di realizzare gli spostamenti con il minor rischio possibile.

Flessibile sono capaci di adattarsi alle dimensioni degli ambienti e di realizzare diversi movimenti in modo da caricare gli oggetti e posizionarli senza rischi e senza compromettere la merce.

I manipolatori svolgono diverse funzioni dal sollevamento, allo spostamento alla rotazione dei carichi.

Manipolatori: settori di impiego

Il manipolatore è una strumentazione tecnologica meccanica o elettronica basata sull’impiego dei cobot tesa a migliorare la lavorazione industriale ottimizzando tempi e costi al fine di rendere competitivo e concorrenziale la propria azienda, elemento di diversificazione rientra nell’ambito della tipologia di impresa 4.0 dove all’uomo, la macchina si accompagna e coordina.

Contrariamente a quanto si possa immaginare l’ambito di applicazione dei manipolatori è ampio si va dall’industria meccanica, a quella alimentare fino a settori quali lo smaltimento dei rifiuti ecc…

In base alla forza che si necessita per l’innalzamento e lo spostamento dei carichi sono presenti sul mercato diversi modelli con una capacità di carico e resistenza di carico diversificata.

Realizzati con minuzia dei dettagli sono robotizzati caratterizzati da un’elevata sicurezza, ragion per cui la loro qualità primaria deve essere la precisione dei movimenti, caratteristica funzionale alla mansione di carico.