DigitalizzazioneSoftware

Tecnest a SPS Italia 2024: in fiera per raccontare come affrontare la transizione 5.0 grazie ai sistemi MES, IIOT e APS

Guidare ed orientare il manifatturiero verso le nuove tecnologie della fabbrica digitale. Con questa mission Tecnest sarà ospite della fiera SPS di Parma, dal 28 al 30 maggio 2024. La manifestazione è tra i più importanti eventi in Italia dedicati alle Smart Production Solutions.

Automazione, digitalizzazione e sostenibilità in chiave 5.0: sono queste le parole chiave sul fronte dell’innovazione dei processi produttivi che guideranno il manifatturiero verso la quinta rivoluzione industriale.

Proprio per affrontare con concretezza ed applicazioni pratiche questa evoluzione Tecnest, azienda tecnologica friulana da 36 anni accanto al comparto manifatturiero, sarà protagonista alla prossima fiera SPS Italia di Parma – nel padiglione 7, stand B58, area District 4.0 – dedicata proprio alle “Smart Production Solutions” per il mondo della fabbrica.

Un momento di ascolto attivo del mercato e di interazione proprio con i rappresentanti del comparto manifatturiero, per poter comprenderne le esigenze e fornire risposte utili per supportarli nel cambiamento.

Un evento che prende vita in un momento di forte spinta ed innovazione, caratterizzato anche dalla forte presenza dell’Intelligenza Artificiale sempre più vicina al mondo della produzione.

Il Piano di Transizione 5.0 apre dunque le porte ad un nuovo modo di vivere e gestire l’ambito produttivo.

La proposta Tecnest per SPS: fabbriche intelligenti, reattive e pronte per AI e Transizione 5.0

Il consolidamento nel mondo della fabbrica di tecnologie per la raccolta dati e il controllo della produzione hanno permesso, negli anni – grazie all’importante spinta impressa dalla Transizione 4.0 – di avere maggior visibilità sull’intera catena di approvvigionamento e produzione permettendo alle aziende di consuntivare in maniera esatta ogni dettaglio delle attività di fabbrica.

Grazie all’innesto e alla capacità previsionale e simulativa dei sistemi di pianificazione e schedulazione di produzione è, ad oggi, possibile controllare tutti i processi da monte a valle ottenendo un piano di produzione puntuale e resiliente rispetto agli eventi imprevisti.

Parliamo, dunque, di un contesto industriale più agile, in cui i sistemi digitali consentono l’accesso a una vasta gamma di dati. Questi dati vengono raccolti e archiviati in un Data Lake sempre accessibile, che offre una visione chiara sui punti critici e le aree di ottimizzazione.

È proprio questo ecosistema di dati e informazioni, che agisce come una “tecnologia abilitante”, a fornire il terreno fertile per la Transizione 5.0 e l’adozione dei sistemi di intelligenza artificiale. In questa cornice, la suite FLEX di Tecnest si propone di soddisfare le esigenze emergenti delle fabbriche moderne.

Così i sistemi informativi aziendali diventano i migliori alleati di AI e Transizione 5.0 anche nell’offerta software di Tecnest.

Come?

MES, IIOT e schedulazione per la Transizione 5.0: grazie alla possibilità di consuntivare in maniera esatta i consumi per macchina, per lavorazione, per commessa di produzione e per turno è possibile avere massima visibilità sullo stato dell’arte della fabbrica sul fronte energia.

Sfruttando tali informazioni nel software di Advanced Planning & Scheduling sarà possibile schedulare un flusso di produzione ottimale anche sotto il profilo della pianificazione dei fabbisogni di energia: assieme agli altri interventi sui processi e sull’organizzazione delle lavorazioni questa schedulazione dei consumi diventa un ulteriore elemento per una efficace strategia di efficientamento energetico.

Sistemi di AI e Machine Learning applicati alle informazioni di Fabbrica: la vasta mole d’informazioni raccolte e gestite dai sistemi MES ed APS rappresenta il territorio ideale per gli algoritmi di Machine Learning. Questi algoritmi, apprendendo dai dati disponibili, sono in grado di proporre miglioramenti e suggerimenti utili per incrementare l’efficienza e la redditività della fabbrica.

Consulenza per portare persone e processi al centro delle decisioni: In un panorama sempre più dominato dalla digitalizzazione, l’importanza dell’esperienza e della visione umana diventa ancora più evidente nell’evoluzione della fabbrica del futuro. La conoscenza approfondita dei processi, da parte dei consulenti Tecnest e l’esperienza sul campo dei clienti saranno di fondamentale importanza nei processi decisionali. L’uomo torna al centro dell’evoluzione, supportato da sistemi intelligenti che lo aiutano a prendere decisioni basate sui dati ed orientate agli obiettivi di business di ciascuna azienda.

In conclusione, l’evoluzione verso la fabbrica del futuro, guidata prima dalla Transizione 4.0 e ora dalla 5.0, sta ridefinendo il panorama industriale grazie all’integrazione di tecnologie avanzate e all’ottimizzazione dei processi. Tuttavia, nel cuore di questa rivoluzione tecnologica, il ruolo umano rimane essenziale nella guida delle decisioni aziendali.

È proprio in questa sinergia tra tecnologia e competenze umane che si delinea il futuro del manifatturiero, in cui la capacità di adattamento e innovazione continua saranno determinanti. Per approfondire ulteriormente le opportunità offerte dal Piano di Transizione 5.0 e ottenere una consulenza personalizzata, vieni a incontrare i nostri specialisti in fiera a Parma per SPS Italia 2024, dal 28 al 30 maggio.

www.tecnest.it